Al Parco giochi

A quel tempo noi abitavamo a Padova che, come tutte le grandi città, diventava bellissima nelle mattine festive.

Mio padre era solito portarmi a giocare in centro, in un parchetto molto carino; accanto vi scorreva un piccolo fiume con papere e cigni, ma a me piaceva soprattutto perchè vi erano tantissime “giostrine”.

- Guarda papà lo scivolo con la casetta! - Guarda l’altalena con le catenelle!
- Papà mi spingi? - Ci sono le molle, la carrucola, il dondolo..., dai giochiamo!
- Papa, guarda come sono brava!?

Di domenica in domenica cresceva il mio coraggio e non vi erano più giostrine a spaventarmi come in principio.

Che belle quelle mattine, io e il mio Papà!
Virginia Polce 2010



 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.